Chirurgia pediatrica

La chirurgia pediatrica si compone di 2 sale operatorie (pediatria e ostetricia), dotate di attrezzature complete e 5 posti di degenza.

La chirurgia, inaugurata nel 2013, viene progettata sotto la guida del chirurgo dr. Pierluigi Seymandi, che è stato fin dall’inizio l’organizzatore delle missioni delle équipes di chirurgia pediatrica, con anestesisti, ecc. .. come la dr.ssa Brunella Manetti, che diverse volte l’anno si recavano ad operare i bambini più “gravi” nella nuova sala operatoria.

10+
Interventi ogni anno
100
Consultazioni ogni anno

Patologie prese in carico dall’ospedale

IN ORDINE DI IMPORTANZA

Malformazioni: Ano procto plastica…
• Ritenzione testicolare
• Resezione invaginazione intestinale, peritonite acuta, atresia duodenale
• Osteomielite cronica
• Plastica addominale, Colostomie ed Ernie
• Ascessi da parassiti

Struttura e Posti letto

IL BLOCCO OPERATORIO DELLA CHIRURGIA PEDIATRICA si compone di:
• n° 2 sale operatorie: 1 per la pediatria ed 1 per ostetricia, dotate di attrezzature complete.

POSTI LETTO: 5 posti di degenza
una sala Risveglio dove viene gestito il risveglio del paziente
una sala di sterilizzazione
una sala di consultazione
une sala di accesso con spogliatoio per il personale ed un magazzino

L’ÉQUIPE beninese è composta di:
n° 2 infermieri specializzati: tecnico-anestesista e strumentista
n° 2 ausiliarie sanitarie.

Attualmente l’Abbraccio sostiene la formazione in anestesia e rianimazione di un medico generalista dell’ospedale.

Anche oggi, come ogni anno, équipes italiane di chirurghi, anestesisti, strumentisti ed infermieri si recano a Sokpontà per operazioni chirurgiche particolari, anche ginecologiche, programmate, per scambiare esperienze e aprirsi ad un’altra cultura sul campo.